L'uncinetto

E' facile imparare, perchè si basa su pochi punti fondamentali di semplice esecuzione che, una volta appresi, costituiranno la base per realizzare qualsiasi altro punto. I lavori all'uncinetto hanno il vantaggio di essere più resistenti e di offrire maggiori possibilità nella realizzazione di elementi decorativi.

Si lavora a giri (o righe) di andata e di ritorno o, in alcune lavorazioni in tondo, in giri di andata. 

Per l'uncinetto esiste una lana molto ritorta e secca che in genere si chiama "cablé", inoltre sono adatti alla lavorazione all'uncinetto tutti i cotoni, il lino, la seta, la ciniglia, la spighetta. 

In commercio esistono diversi tipi di uncinetto: in legno, in metallo, in osso ed in plastica, oppure misti (metallo ed altri materiali), ma per il cotone è da preferirsi l'uncinetto di acciaio. 

I numeri vanno dal 2 al 12 (sino a 6 esistono anche le mezze misure).

Un tipo particolare di uncinetto è l'uncinetto "tunisino" (ovviamente il nome trae origine dal suo paese), è molto più lungo del normale ed ha, ad una estremità, un piccolo fermo che impedisce alle maglie di cadere; più avanti vedremo come lavorarci.

Infine parliamo della forcella, un arnese caratteristico, oggi anche in metallo e plastica, simile ad una grossa forcina per capelli, con cui si ottiene una particolare lavorazione costituita da un "tramezzo" formato da una serie di nodi a linea ondulata. E' molto adatta per realizzare capi vaporosi come copertine da culla, sciarpe, scialli, vestitini per bambine. Ed anche a questo attrezzo verrà dedicata una sezione.


La catenella

Il lavoro all'uncinetto inizia sempre con le catenelle. Bisogna fare in modo che queste siano tutte uguali: il bordo del lavoro sarà più ordinato. 

La catenella uncinetto foto 1

1. 

Formare un anello con il filo. Con l'uncinetto prendere il filo nell'anello e tirarlo su facendo un cappio.

La catenella uncinetto foto 2

2.

Prendere il filo con l'uncinetto da sinistra a destra.

La catenella uncinetto foto 3

3.

Farlo passare attraverso la maglia che si trova sull'uncinetto. Per ogni catenella seguente, prendere il filo come nella figura 2 e farlo passare attraverso la maglia che si ha sull'uncinetto.

Il punto basso

Il punto basso uncinetto foto 1

1.

Introdurre l'uncinetto nella 2^ catenella da davanti a dietro; passare il filo intorno all'uncinetto e tirarlo attraverso la maglia.

Il punto basso foto 2

2.

Passare di nuovo il filo intorno all'uncinetto e tirarlo attraverso le due maglie che si trovano sull'uncinetto.

Il punto basso uncinetto foto 3

3.

Avete il primo punto basso. Adesso introducete l'uncinetto nella seguente catenella, ripetendo il punto 2 fino alla fine.

Il punto basso uncinetto foto 4

4.

Punto basso: l'uncinetto è introdotto attraverso i due fili di ogni maglia del giro precedente.

Il punto basso uncinetto foto 5

5.

Punto passo a coste: l'uncinetto è introdotto nel filo posteriore di ogni maglia del giro precedente.

La maglia alta e la mezza maglia alta

Insieme alla maglia bassa, la maglia alta è il punto più importante di ogni lavoro all'uncinetto e costituisce la base di tutti gli altri punti.

1.

Per iniziare la maglia alta, prendere il filo con l'uncinetto avvolgendolo una volta, dal dietro in avanti.

La magli alta e la mezza maglia alta uncinetto foto 2

2.

Inserire l'uncinetto da davanti verso dietro nella catenella della maglia precedente.

La magli alta e la mezza maglia alta uncinetto foto 3

3.

Prendere il filo con l'uncinetto e farlo passare attraverso la catenella (o anello) e avvolgerlo nuovamente come al punto 1.

La magli alta e la mezza maglia alta uncinetto foto 4

4.

Far passare, quindi il filo attraverso i primi due anelli che si trovano sull'uncinetto; si ottiene così mezza maglia alta; questa è importante per le calature e per altri motivi.

La magli alta e la mezza maglia alta uncinetto foto 5

5.

Prendere di nuovo il filo con l'uncinetto e farlo passare attraverso i due ultimi anelli che già si trovano sull'uncinetto.

La magli alta e la mezza maglia alta uncinetto foto 6

6.

La maglia alta è così completata: sull'uncinetto si ha di nuovo una maglia, che costituisce il punto di partenza per un'altra maglia alta.

Mezza maglia bassa

1.

Ogni giro si chiude con una mezza maglia bassa; nell'ultima catenella volante del giro precedente infilare l'uncinetto prendendo il filo .

Mezza maglia bassa uncinetto foto 2

2.

Estrarre il filo passando attraverso le due maglie; rimanere con la nuova maglia così formatasi sull'uncinetto..

L'angolo

Per riuscire a formare un quadrato è necessario rispettare la formazione dell'angolo e la fine del giro. La mezza maglia bassa è importante per le calature nei lati.

1.

Per formare l'angolo in modo che non rimangono vuoti si lavorano 5 maglie alte nella stessa maglia. In tutti i successivi giri aumentare nella maglia alta centrale.

L'angolo all'uncinetto foto 2

2.

Formazione dell'angolo con motivo di foro al centro: il gruppo dell'angolo si lavora così: 2 maglie alte, 1 catenella volante, 2 maglie alte. Nel giro successivo si lavora il gruppo nello spazio della catenella volante.

L'angolo all'uncinetto foto 3

3.

Patchwork americano; per il 1° angolo: 2 catenelle volanti. Per gli angoli successivi: 3 maglie alte, 2 catenelle volanti, 3 maglie alte.

Mettiamoci all'opera con le piastrelle

Io le chiamo piastrelle, il nome più accreditato è, però, "granny square" che tradotto in italiano è "le piazze della nonna", in passato le chiamavano "quadrati". Comunque siano denominate, si inseriscono bene in qualsiasi tipo di arredamento: unite sono adatte come copriletto, come tappeto della stanza dei bambini o nel soggiorno giovane, singolarmente possono essere delle simpatiche presine o dei sottobicchieri. Basta scegliere i colori adatti.

Ogni quadrato misura 17 cm. per lato. Occorre un uncinetto n. 4 ed ovviamente la lana adatta alla misura dello stesso; ricordate che è scritto sulla fascetta che racchiude il gomitolo.

Piastrella uncinetto 1

1.

Avviare 5 cat. nel colore bianco e chiudere ad anello con una mezza maglia bassa.

1° giro, con la lana bianca: 3 cat. volanti al posto di una maglia alta, 3 maglie alte nell'anello *2 cat. volanti per l'angolo, 4 m. alte nell'anello; ripetere da * per 3 volte, 2 cat. volanti. Questo e tutti i successivi giri vengono chiusi con una mezza maglia bassa nella cat. volante iniziale.

2° giro, in blu: isse il filo nel primo angolo, 3 cat. volanti per iniziare nello stesso angolo: 3 maglie alte, 2 cat. volanti, 4 maglie alte e ad ogni successivo angolo: 4 maglie alte, 2 cat. volanti, 4 maglie alte.

3° giro, turchese: fissare il filo nel primo angolo: 3 m. alte, 2 cat. vol. e 4 m. alte *4 m. alte in mezzo ai gruppi di m.alta della riga precedente.

4°-5°-6° giro, sequenza dei colori: nero, bianco, azzurro. Fissare il filo nel 1° angolo, 3 cat. vol. all'inizio, nello stesso angolo: 3 m. alt, 2 cat. vol. e 4 m. alte; in ogni spazio dei gruppi di m. alte: 4 m. alte; in ogni angolo 4 m. alte, 2 cat., 4 m. alte.

7° giro, in blu. Fissare il filo nell'angolo, lavorare 3 cat. vol. per iniziare e nello stesso angolo fare 7 m. alte; nello spazio fra ogni gruppo di m. alte fare 4 m. alte; ad ogni angolo fare 8 m. alte.


2.

Avv. 6 cat. nel colore turchese.

1° giro, iniziare nella 4^ catenella e lavorare 3 m. alte e, quindi, 3 cat. vol. per girare.

2° giro, fare questo giro e tutti i successivi iniziando nella 1^ m. e finendo nella cat. vol. del giro precedente. Lavorare 6 m. alte.

3° giro, 3 cat. vol. iniziali, 2 m. alte, 4 m. alte nella stessa cat. del giro precedente, 3 m. alte.

 4° giro, 3 cat. vol. e proseguire lavorando a m. alta. Per formare l'angolo lavorare 2 m. alte in ognuna delle 2 m. centrali. Continuare a lavorare facendo gli angoli come descritto precedentemente. Sequenza dei colori la riga 5^ fino alla 13^: 2 giri in bianco, 2 giri in blu, 2 giri in azzurro, 2 giri in nero.

14° giro, in bianco: lavorare nella m. centrale dell'angolo 2 m. alte, 2 cat. vol. e 2 m. alte. Per girare fare 1 sola cat. vol.

15° giro, incominciare nella 2^ m. e lavorare a m. bassa, nella cat. vol. dell'angolo lavorare 5 m. basse. Con 1 cat. vol. girare.

16° giro, in turchese: incominciare nella 1° m. e lavorare a m. bassa, nella m. centrale dell'angolo fare 3 m. basse.



piastrella uncinetto 3

3.

Questa piastrella è formata da 4 quadratini lavorati uno dopo l'altro.

Ogni quadratino è formato da 12 giri di m. alte più 3 cat. vol. per girare ed è alto 7 righe. Ogni riga inizia nella 2^ m. e finisce nella cat. vol. iniziale. Incominciare con un quadrato bianco.

Avv. 12 cat. più 3 per girare e lavorare come descritto sopra. Continuare con il filo nero sopra quello bianco e lavorare l'altro quadratino nello stesso modo. Per il 3° quadratino, con la lana bianca, lavorare 12 m. alte sul fianco del quadrato nero e continuare per 7 righe. Per il 4° quadratino azzurro prendere 12 m. alte sul fianco del quadratino bianco. Alla fine della 1^ riga entrare con 1 mezza m. bassa nel fianco dell'altro quadratino bianco e procedere fino a chiusura completa. Terminare con un giro di m. bassa intorno al quadrato così ottenuto con la lana azzurra.

Unione piastrelle uncinetto

Confezione

Incominciando dalla sinistra unire le piastrelle con l'uncinetto. Mettete due piastrelle una di fianco all'altra, unirle a mezza maglia bassa, come illustrato. Si lavora sul rovescio: infilare l'uncinetto nelle cat. dei due quadrati, passare il filo attraverso le cat. e formarne un'altra. Se i quadrati non avessero lo stesso numero di cat., saltarne qualcuna, facendo sempre combaciare gli angoli. Rifinire con un giro di maglia bassa.